|  HOME PAGE | ARCHIVIO RIVISTA MARIA AUSILIATGRICE| INFO SALESIANI DB VALDOCCO  |


Casa Madre Salesiani di Don Bosco Via Maria Ausiliatrice 32 | 10152 Torino-Valdocco | Italia
Santuario - Basilica di Maria Ausiliatrice       
      RIVISTA MARIA AUSILIATRICE  |  Archivio 2015

Don Bosco e il Giubileo della Misericordia


Cari Amici,

questo finale dell'anno, segnato all'inizio dalla festa dei Santi e dalla memoria dei Defunti, ci proietta sul grande dono del Giubileo Straordinario della Misericordia, indetto da papa Francesco, "come tempo favorevole per la Chiesa, perché renda più forte ed efficace la testimonianza dei credenti" (n. 3) Martedì 8 dicembre, solennità dell'Immacolata. Il motto dell'Anno Santo è "Misericordiosi come il Padre". Vi invito a leggere con attenzione il testo della Bolla di indizione del Giubileo "Misericordiae vultus": è un prezioso strumento per entrare in questa esperienza di grazia che il Signore ci regala. Il Papa scrive: "Abbiamo sempre bisogno della misericordia. È fonte di gioia, di serenità e di pace. È condizione della nostra salvezza. Misericordia: è la parola che rivela il mistero della SS. Trinità. Misericordia: è l'atto ultimo e supremo con il quale Dio ci viene incontro. Misericordia: è la legge fondamentale che abita nel cuore di ogni persona quando guarda con occhi sinceri il fratello che incontra nel cammino della vita. Misericordia: è la via che unisce Dio e l'uomo, perché apre il cuore alla speranza di essere amati per sempre nonostante il limite del nostro peccato" (n. 2).
Se scorriamo le pagine della Sacra Scrittura, sia nell'Antico che nel Nuovo Testamento, ci imbattiamo spesso nella parola misericordia e tanti sono i concreti esempi di misericordia che ivi sono narrati. La misericordia non è una parola astratta, ma concreta che rivela a noi l'amore di Dio e chiede a noi di trasformarlo in amore per gli altri. Matteo, nel discorso delle Beatitudini (5,7), usa questa espressione: "Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia"; potremmo anche dire, invertendo i termini: "Beati coloro che hanno trovato misericordia perché saranno misericordiosi" e chi di noi non ha fatto esperienza di misericordia ottenuta! Tutti abbiamo bisogno di perdono, di misericordia, di tempi supplementari per poter aderire sempre meglio al Signore, e al tempo stesso abbiamo bisogno di aprirci alla misericordia, al perdono, alla comprensione verso gli altri per realizzare in pienezza il comandamento del Signore.
Il Giubileo inizierà il giorno 8 dicembre, solennità dell'Immacolata, nel 50° anniversario del Concilio Vaticano II; è affidato alla intercessione di Maria che nel "Salve Regina" invochiamo come "Madre di misericordia". Non dimentichiamo poi che, nella nostra tradizione salesiana, il giorno 8 dicembre segna l'inizio dell'azione misericordiosa di don Bosco verso i giovani nell' l'incontro con quel primo ragazzo orfano, nella sacrestia della chiesa di San Francesco d'Assisi in Torino. Che questo Giubileo porti grazia e pace a tutti. Anticipando anche gli auguri per il Santo Natale, vi assicuriamo sempre il nostro ricordo in Basilica

D. Franco LOTTO, Rettore | E-mail: fralotto@tiscali.it 


   RIVISTA MARIA AUSILIATRICE  2015 - 6
    | HOME PAGE | ARCHIVIO RIVISTA MARIA AUSILIATGRICE| INFO SALESIANI DB VALDOCCO  | Visita Nr.