|  HOME PAGE | FORMAZIONE CRISTIANA  | FORMAZIONE MARIANA | INFO VALDOCCO  |



Casa Madre Salesiani di Don Bosco Via Maria Ausiliatrice 32 | 10152 Torino-Valdocco | Italia
Santuario - Basilica di Maria Ausiliatrice       
MARIA, E' ANCORA PUNTO DI RIFERIMENTO
Cari Amici,

abbiamo ancora negli occhi e nel cuore l'esperienza vissuta quest'anno nel giorno di Maria Ausiliatrice qui presso la sua Basilica di Torino. L'alternarsi di fedeli alle varie celebrazioni, iniziando dalla veglia della notte, è stata davvero un susseguirsi di presenze e in più momenti abbiamo sentito "piccola" la nostra Basilica, tale da non poter contenere tutti coloro che hanno voluto partecipare ai vari momenti di preghiera.
Non ultima la processione che, come tradizione, ha visto sfilare numerosi gruppi variegati, provenienti da tutto il Piemonte e anche dall'estero, in un raccolto e contemporaneamente festoso camminare.
La piazza gremita di fedeli è stata un'eloquente risposta a quanti vanno affermando che ormai la fede nel popolo stia scomparendo. È proprio la sensibilità del popolo dei credenti che continua a tenere alta la fede e a manifestarla in semplicità e verità. E Maria SS. è ancora punto di riferimento, ne abbiamo avuto la conferma: bambini, giovani, anziani, famiglie, religiosi, sofferenti, malati… tutti percepiscono il fascino di questa presenza, come fondamentale nella loro vita cristiana, una presenza voluta da Dio e accolta con amore dai credenti.
Lo abbiamo visto in quell'alternarsi silenzioso di persone davanti alla sua statua. Maria esprime un tocco di tenerezza nel progetto d'amore del Padre per il mondo, che ha voluto lei come Madre del suo Figlio fatto uomo.
Quando questo progetto di salvezza del Padre in Gesù si fa storia, Maria è sempre lì con lui, accanto a lui. Lo è nei momenti più salienti della vita di Gesù e in quelli della sua comunità.
Dopo l'Ascensione di Gesù, la comunità si sta formando nell'attesa, nell'ascolto e nella assidua e concorde preghiera. Sta nascendo la Chiesa, sta iniziando il suo cammino, la sua meravigliosa avventura nella storia.
La discesa dello Spirito Santo segnerà il momento decisivo di questa nascita e del suo lancio verso il futuro. E Maria è là. Lei è esperta di Spirito Santo, è Madre per opera dello Spirito Santo, e in quel momento inizia il suo ruolo di Madre della Chiesa, quella Chiesa che Gesù le ha affidato ai piedi della croce, rappresentata in quell'ora drammatica da Giovanni: "Donna, ecco il tuo figlio!", "Figlio, ecco la tua madre!". (cf. Gv 19,26-27).
Maria non ha ricevuto nessun mandato apostolico, non uscirà come gli apostoli dal Cenacolo a predicare come loro: non è il suo compito. Lei è presente lì come Madre: è la Madre di Gesù e quindi la loro Madre, e una madre è sempre presente là dove ci sono i suoi figli. La sua presenza diventa punto di riferimento, di collegamento stretto con il suo Figlio.
Nella Pentecoste Ella viene ad essere la Madre della Chiesa, che inizia il suo cammino nella storia, la Madre che accompagna i primi passi della missione nel mondo e che sempre l'accompagnerà anche dopo la sua morte e assunzione in cielo: Il popolo cristiano non ha mai avuto dubbi, sin dall'inizio, nel riconoscere questa presenza materna di Maria e l'ha da sempre invocata e continua a invocarla come "Madre": Madre di Dio, Madre della Chiesa, Madre di ogni credente, Madre nostra.
Il periodo di riposo dell'estate è un momento propizio per fermarsi, raccogliersi, pregare un po' di più, per sgranare con più calma quel rosario tanto gradito a Maria. Approfittiamone.
Vi ricordiamo in Basilica, facendoci voce delle vostre preghiere a Lei.

                                                                D. Franco LOTTO, Rettore | E-mail: fralotto@tiscali.it 


RIVISTA MARIA AUSILIATRICE  2014 - 4

|  HOME PAGE | FORMAZIONE CRISTIANA  | FORMAZIONE MARIANA | INFO VALDOCCO  |


Visita Nr.