| HOME PAGE | FORMAZIONE CRISTIANA  | FORMAZIONE MARIANA | INFO VALDOCCO |


ARCHIVIO RIVISTA MARIA AUSILIATRICE 2014
          SALESIANITA'-DON BOSCO-FAMIGLIA SALESIANA-GIOVANI-Educazione-Problemi giovanili-Ex Allievi/e

 

DON BOSCO OGGI | Il cortile di Don Bosco? Oggi è anche digitale


Inaugurati a Torino, presso il liceo salesiano Valsalice, i nuovi olcali che ospitano le redazioni del quotidiano on line "Il Salice", della web radio e della web tv "ValsOnAir"

Come sarebbe oggi il "cortile" su cui don Bosco ha fondato la sua pedagogia oratoriana per cui è famoso nel mondo come il santo dei giovani? Non ha dubbi don Moreno Filipetto, salesiano, ideatore e responsabilile della web radio e della web tv "ValsOnAir" che ogni giorno trasmette dal liceo Valsalice di Torino, lo storico Istituto che ha ospitato le spoglie di don Bosco dalla sua morte fino al 1929, quando vennero trasferite nella basilila di Maria Ausiliatrice. "Se oggi don Bosco fosse qui - dice don Moreno - che è anche direttore di rete del network salesiano Primaradio e insegnante a Valsalice - il suo cortile sarebbe anche digitale perché fatte le debite differenze i ragazzi di ieri vivono le stesse problematiche di quelli di oggi. All'oratorio ai tempi di don Bosco si andava per crescere in una comunità, per pensare il futuro, per scoprire il buon che c'è in noi e metterlo a disposizione. Oggi ci sono strumenti nuovi tra cui il web, che non è né buon né cattivo, dipende come lo usi, come ci ha detto recentemente anche papa Francesco. E noi vogliamo cogliere questa sfida per essere, come diceva don Bosco da cristiani al passo con i tempi".

Nel segno di San Francesco di Sales

E così venerdì 24 gennaio, non a caso nella festa di san Francesco di Sales, patrono dei giornalisti, al Liceo Valsalice si è inaugurato il "Cortile digitale" a suggellare la conclusione dei lavori di ammodernamento dell'area dedicata alle redazioni de "Il Salice" il giornale on line della scuola aggiornato quotidianamente e coordinato dal professor Paolo Accossato, della web radio e della web tv "ValsOnAir", i media che da diversi anni animano la comunicazione del Liceo. Alla festa, con l'inaugurazione dei locali, la Messa e la consegna dei diplomi ai ragazzi coinvolti nelle redazioni, hanno partecipato allievi, insegnanti, genitori, giornalisti delle testate torinesi che danno una mano al "Cortile digitale" ed ex allievi. Tra questi il magistrato Giancarlo Caselli che, intervistato dai ragazzi, ha sottolineato come sia importante anche sui banchi di scuola educare alla legalità, partendo dai piccoli gesti quotidiani. Ricordando poi gli anni trascorsi a Valsalice, Caselli ha detto di essere riconoscente ai salesiani per aver aiutato la sua famiglia, non abbiente, a sostenere le spese per gli studi presso il liceo salesiano. "A Valsalice ho imparato ed essere un credente, e soprattutto un uomo libero. Una libertà che, nella professione e nella vita, continua ad essere per me uno dei valori e dei doni più impor-tanti"- ha detto il magistrato.

Impariamo un mestiere

"Il Salice, la web radio e la web Tv con due studi che trasmettono in diretta dalla scuola per tre ore al giorno - ci ha illustrato Marco Montersino, docente di lettere che segue gli allievi nell'avventura digitale - coinvolgono per ora un centinaio di allievi, alcuni insegnanti ed ex allievi. Oltre alle trasmissioni quotidiane, grazie alla collaborazione con Primaradio, i ragazzi saranno cronisti dal Salone del Libro e per altre manifestazioni legate alla scuola. Attraverso il "Cortile digitale" stanno imparando a studiare un palinsesto radiofonico, la scaletta di un programma, a ideare e realizzare uno spot a saper parlare in radio, a montare un servizio… Così dalla passione generica per la musica e gli strumenti digitali per qualcuno sta nascendo l'acquisizione di strumenti che un domai potranno essere utili anche nella vita".
"Non sappiamo se tra i nostri studenti c'è qualche futuro giornalista o conduttore radio-tv - conclude don Filipetto - : quello che è certo, come ci ha insegnato don Bosco che aveva un occhio per il futuro lavorativo dei suoi ragazzi - è che nei nostri ambienti ci si prepara anche ad orientarsi alla vita adulta e quindi ad un lavoro e ormai imparare le tecniche della comunicazione nell'ambito del mondo digitale è necessario per qualsiasi mestiere. Inoltre siamo consapevoli che il linguaggio della scuola non può non adattarsi a quello dei giovani diventando rapido e fruibile pur mantenendo la profondità del contenuto e che il web è uno strumento privilegiato per raccontare e raccontarsi "cose buone" per dirla con don Bosco".

Marina Lomunno - redazione.rivista@ausiliatrice.net


RIVISTA MARIA AUSILIATRICE 2014 - 2  
                                            | HOME PAGE | FORMAZIONE CRISTIANA  | FORMAZIONE MARIANA | INFO VALDOCCO |


                                                                                                 Visita Nr.