| HOME PAGE - ITALIANO | FORMAZIONE CRISTIANA  | FORMAZIONE MARIANA | INFO VALDOCCO  |


   ARCHIVIO RMA 2013: SALESIANITA'-DON BOSCO-FAMIGLIA SALESIANA-GIOVANI -                                          EDUCAZIONE - ....
DON BOSCO, UN ALBERO RIGOGLIOSO
***

Nel libro della Genesi troviamo un bel dialogo tra Dio ed il suo amico Abramo, prima di concludere la loro alleanza: "Guarda in cielo e conta le stelle, se riesci a contarle. Tale sarà la tua discendenza. Ed egli credette al Signore" (Gen 15, 5). Fatte le debite proporzioni, naturalmente, possiamo applicare queste parole anche a Don Bosco. Anche lui fu un grande amico di Dio, un vero uomo di Dio, anche lui si fidò di lui nella missione per i giovani, anche lui credette. E Dio l'ha ricompensato con una grande discendenza, che è quella comunemente chiamata la Famiglia Salesiana. Una grande famiglia, complessa, variegata, multi nazionale, multi carismatica, multifunzionale spiritualmente e socialmente, presente in più di 135 nazioni del mondo. Con un unico obiettivo: lavorare per il Regno di Dio, e in particolare per quella porzione così delicata e importante che è la gioventù di ogni paese, avendo sempre come stella polare la santità ed il carisma di Don Bosco, sancito dalla Chiesa prima con la sua canonizzazione (1934) e inseguito anche con il titolo qualificante di "Padre e Maestro della Gioventù" (1988).
La fecondità del carisma di Don Bosco è infatti impressionante, in termini proprio di ordini o famiglie religiose che si ispirano a lui (sono ben 30!). Anche lui come gli altri grandi fondatori di famiglie religiose. Ha detto il Card. I. Schuster (benedettino e Beato): "Per rintracciare un'altra figura delle stesse proporzioni di Don Bosco occorre andare indietro secoli nella storia della Chiesa". È' quindi tra i grandi con Benedetto, Francesco, Domenico, Ignazio.
Il IX Successore di Don Bosco, don Pascual Chavez V., proprio nella "Carta d'Identità della Famiglia Salesiana" afferma: "Per la sua statura di "grande uomo carismatico" e di santo, Don Bosco si colloca con originalità tra i Fondatori di Istituti di vita consacrata, religiosi e secolari e di Associazioni laicali apostoliche nella Chiesa. Con stupore e riconoscenza, il seme iniziale è cresciuto fino a diventare un albero rigoglioso" (art. 2). Un albero che cresce forte e robusto nel campo della Chiesa al servizio dell'umanità, che dà ombra e conforto, istruzione e formazione, coraggio e speranza, presente e futuro a migliaia di giovani…di oggi. Come Don Bosco con i ragazzi della Torino di allora con tutti i problemi sociali e giovanili presenti. Ancora d. Pascual: "La Famiglia Salesiana di Don Bosco è una comunità carismatica e spirituale formata da diversi Gruppi istituiti e riconosciuti ufficialmente, legati da rapporti di parentela spirituale e di affiliazione apostolica" (art. 4). Ci auguriamo che cresca sempre di più al servizio dei giovani del mondo.

Mario Scudu sdb - Archivio.rivista@ausiliatrice.net


La Famiglia apostolica di Don Bosco è prima di tutto e sopra tutto una Famiglia carismatica, vale a dire un dono dello spirito alla chiesa in vista d'una missione (cf 1Cor12,1.4-6), le sue radici più vere e profonde si trovano infatti nel Mistero Trinitario, ossia in quell'amore infinito che unisce il Padre, il Figlio e lo Spirito, sorgente, modello e meta di ogni famiglia umana (art. 5).

* Albero di Don Bosco: POSTER : Ideazione: Mario SCUDU sdb - Esecuzione: Luigi ZONTA sdb


        RIVISTA MARIA AUSILIATRICE  2013 - 1  
      | HOME PAGE - ITALIANO | FORMAZIONE CRISTIANA  | FORMAZIONE MARIANA | INFO VALDOCCO  |

                                                                                                       Visita Nr.