| HOME PAGE |  FORMAZIONE CRISTIANA  | FORMAZIONE MARIANA  | INFO VALDOCCO  |


 ARCHIVIO RIVISTA MARIA AUSILIATRICE 2014 :
                                   Ecclesialità - Chiesa - Papa e Vescovi - Parrocchie - Avvenimenti ecclesiali

 

CHIESA VIVA | NUOVO SINODO: Le sfide pastorali della famiglia nel                         contesto dell'evangelizzazione


 

Il "Vangelo sulla famiglia" va proposto nonostante le molte crisi antiche e attuali: divorzio, contraccezione, aborto; coppie di fatto che non accedono al matrimonio e/o lo escludono; unioni fra persone dello stesso sesso, alle quali è consentita l'adozione di figli; separati o divorziati che si risposano; matrimoni misti o interreligiosi; famiglia monoparentale; madri surrogate; abbandono della fede e dei Sacramenti. Molti ragazzi e giovani, nati da matrimoni irregolari, possono non vedere mai i genitori pregare o accostarsi ai Sacramenti. Sull'altro piatto della bilancia è accolto con gioia l'insegnamento di Papa Francesco sulla misericordia divina e sulla tenerezza verso le persone ferite. Le vivissime attese sulle scelte pastorali non si limitano alla Comunione ai divorziati risposati.
Ne discuterà il Sinodo straordinario che Papa Francesco ha indetto per il 5-19 ottobre 2014 "Le sfide pastorali della famiglia nel contesto dell'evangelizzazione". È già partita la consultazione sul documento preparatorio con un questionario. Si prevedono due Sinodi: lo straordinario 2014 preciserà lo "status quaestionis" e raccoglierà testimonianze e proposte; l'ordinario 2015 fisserà le linee pastorali.

La vera novità: il mettodo "bottom up"

Da 50 anni ogni Sinodo inizia con la consultazione di diversi organismi, in primo luogo i vescovi e le Conferenze episcopali. I media, nella stragrande maggioranza, hanno presentato il questionario come un plebiscito o un referendum. Nulla di questo. La novità è l'invito a diffonderlo nelle parrocchie per ottenere dati reali. Altra novità, le domande sono molto esplicite e dirette, ma non si tratta di "scelte senza precedenti"; novità assoluta; grande consultazione di base in cui il popolo cattolico di ogni dove (e gli uomini di buona volontà) sono chiamati a pronunciarsi sui temi più caldi del momento; finora la Chiesa si era affidata al metodo top down, in cui le informazioni e le decisioni scendono dall'alto, ora Papa Bergoglio decide di cambiare strategia innescando il modello "bottom up" che sollecita le comunità a dire la loro.

Sacra Scrittura e magistero -
Quale è la conoscenza degli insegnamenti della Bibbia e della Chiesa sulla famiglia? L'insegnamento è accettato? Quali difficoltà nel metterlo in pratica? È conosciuto, accettato, rifiutato e/o criticato in ambienti extra ecclesiali? Quale catechesi si fa sulla famiglia?

Matrimonio e legge naturale - Quale posto ha la legge naturale? L'unione tra uomo e donna è accettata dai battezzati? Come è contestata la legge naturale? Richiedono il matrimonio battezzati non praticanti o non credenti?

Pastorale della famiglia - Quali esperienze di preparazione al matrimonio? Come promuovere la famiglia "Chiesa domestica"? Si prega in famiglia? Le famiglie cristiane trasmettono la fede? La Chiesa sostiene le coppie in formazione e in crisi?

Situazioni difficili - La convivenza ad experimentum è una realtà rilevante? In quale percentuale? Esistono unioni libere senza riconoscimento? Ci sono dati statistici affidabili? I separati e i divorziati risposati sono una realtà rilevante? In quale percentuale? Come si fa fronte? Come vivono i battezzati l'irregolarità? Ne sono consapevoli? Manifestano indifferenza? Si sentono emarginati e vivono con sofferenza l'impossibilità di ricevere i Sacramenti? Quali richieste i divorziati e risposati rivolgono alla Chiesa? Lo snellimento della prassi canonica sulla nullità potrebbe offrire un contributo alla soluzione dei problemi? Se sì, in quali forme? Esiste una pastorale per questi casi? Come si svolge? Esistono programmi nazionali e diocesani? Come è annunciata a separati e divorziati risposati la misericordia di Dio?

Unioni di persone dello stesso sesso - La legge riconosce le unioni di persone dello stesso sesso? Quale è l'atteggiamento di fronte allo Stato promotore di unioni? E di fronte alle persone coinvolte? E verso le unioni che hanno adottato bimbi?

Educazione dei figli nei matrimoni irregolari - Qual è la proporzione in rapporto ai bambini in famiglie costituite? Con quale atteggiamento i genitori si rivolgono alla Chiesa? Cosa chiedono? Solo i Sacramenti o anche la catechesi e l'insegnamento della religione? Come è la pratica sacramentale?

Apertura alla vita - Qual è la conoscenza dei cristiani sulla dottrina dell'"Humanae vitae"? È accettata tale dottrina morale? Quali gli aspetti più problematici? Quale valutazione morale dei metodi di regolazione delle nascite? Quali approfondimenti pastorali suggerire? Quali metodi naturali vengono promossi? Quali contrasti tra la dottrina della Chiesa e l'educazione civile? Come promuovere una mentalità aperta alla natalità? Come favorire la crescita delle nascite?

Pier Giuseppe Accornero - marco.bonatti@sindone.org


RIVISTA MARIA AUSILIATRICE  2014 - 1  
                                                      | HOME PAGE | FORMAZIONE CRISTIANA  | FORMAZIONE MARIANA | INFO VALDOCCO |


                                                                                                  Visita Nr.