| HOME PAGE | ARCHIVIO FORMAZIONE CRISTIANA  | ARCHIVIO FORMAZIONE MARIANA | INFO VALDOCCO |


ARCHIVIO RMA 2013 : Spiritualità - Vita Spirituale - Virtu' - Conversione - Giovani e fede - Feste...
VITA SPIRITUALE : A Natale regaliamo....

 

A Natale siamo tutti più buoni. Forse. Speriamo di esserlo anche nei giorni seguenti, quando i pii sentimenti e le emozioni, i viaggi e le vacanze, le cene ed i pranzi saranno un ricordo. E i regali magari già dimenticati. Diciamo la verità. C'è un pericolo che anche milioni di credenti corrono: lasciarsi sedurre, conquistare, quasi ossessionare dalle "Cose del Natale", dimenticando che il centro di tutta la Festa è il Figlio di Dio. Venuto a noi come un Bambino indifeso e bisognoso di tutto, da guardare, contemplare, accogliere, amare come il vero e più grande dono di Dio Padre all'umanità.
La Liturgia del Natale ce lo ricorda: "È nato per noi un Bambino, un Figlio ci è stato donato".
È qui il significato profondo del Natale: il Dono di Dio a ciascuno di noi, il più bello e più grande regalo che ci potesse fare. Questa verità deve penetrare e scuotere il nostro io profondo, dove si prendono le decisioni esistenziali e gli orientamenti per i valori per la vita.
E come possiamo noi, credenti (o quasi, ma comunque uomini e donne di buona volontà) rispondere a questo immenso e preziosissimo Dono o Regalo di Dio? È semplice ma impegnativo, perché da vivere tutti i giorni.

Che cosa regalare?

1 - Regaliamo Gioia: dimentichiamo le nostre tristezze, ipocondrie, umore nero e difficoltà dovute a situazioni economiche o di malattia, di vario tipo, che ci opprimono. Gli altri hanno bisogno di questo dono.
2 - Regaliamo Perdono: Gesù Bambino è veramente il Dono ed il Perdono di Dio all'umanità. Ce n'è bisogno a tutti i livelli, pubblico e privato, in comunità e in famiglia.
3 - Regaliamo Tempo: quello che abbiamo è un dono di Dio da usare bene, e la migliore forma è donarlo al prossimo, nel nostro lavoro.
4 - Regaliamo Ottimismo: è una merce rara, preziosissima, di cui c'è estremo bisogno. È come l'olio per i nostri ingranaggi esistenziali. Altrimenti? Tutto è più faticoso.
5 - Regaliamo Fiducia e Incoraggiamento: non solo il bambino ma ogni uomo e donna ne hanno bisogno, per crescere, lavorare, amare e relazionarsi agli altri.
6 - Regaliamo Pace: uno dei titoli del Bambino è "Principe della Pace", e ci chiede di essere operatori di pace, cominciando dalle piccole paci in famiglia o sul lavoro.
7 - Regaliamo Amore: il dono più grande (1 Cor 13), più necessario del pane quotidiano, dell'acqua che beviamo e dell'aria che respiriamo.

Non dimentichiamo mai: "Dio è Amore" (1 Gv 4,16). E senza il nostro amore il mondo è più povero, più freddo, più triste. Regaliamo questi doni per il Natale e per il dopo Natale.

                                                                    Mario Scudu sdb - archivio.rivista@ausiliatrice.net


 

Noi, le madri di Cristo

Che cosa c'è di buono per me se Maria ha dato al mondo
il Figlio di Dio quattordici secoli fa, ma io non dò alla luce il Figlio
di Dio nella mia epoca e nella mia condizione? Tutti sono chiamati ad essere
madri di Dio. Perché Dio ha sempre bisogno di venire al mondo.
Meister Eckhart


 

Quanta luce sul mondo (nella pagina centrale)

Quanta luce sul mondo,
quanta grazia per tutto il cielo.
Quale fulgore
quando Cristo uscì dal grembo di Maria
in uno splendore mai visto….
Salve santa Madre,
che hai partorito il Re;
colui che regge il cielo e la terra
nel tempo,
e la cui divinità e il cui dominio…
sono senza fine…

                                          Sedulio Celio, poeta latino cristiano (V secolo)


       RIVISTA MARIA AUSILIATRICE  2013 - 6  
     | HOME PAGE | ARCHIVIO FORMAZIONE CRISTIANA  | ARCHIVIO FORMAZIONE MARIANA | INFO VALDOCCO |


                                                                                                                            Visita Nr.