| HOME PAGE | ARCHIVIO FORMAZIONE CRISTIANA  | FORMAZIONE MARIANA | INFO SALESIANI VALDOCCO  |


ARCHIVIO RIVISTA MARIA AUSILIATRICE 2014:
Maria di Nazarat - Mariologia - ADMA - Spiritualità - Devozione - Santuari - EsperienZE

METTERSI IN CAMMINO....
CON LA GIOIA DEL VANGELO

Gli Esercizi spirituali delle coppie e famiglie dell'ADMA, si sono svolti nel suggestivo ambiente alpino di Pracharbon (Valle d'Aosta) per oltre 60 famiglie e presso il centro "Da mihi animas cetera tolle" di Albarè (Verona), animato dalla comunità Shalom per altre 15.
L'itinerario degli esercizi ha sviluppato alcuni contenuti dell'esortazione di papa Francesco "Evangelii gaudium": La gioia del vangelo; il discernimento evangelico; Maria, Madre dell'evangelizzazione; la conversione comunitaria; una Chiesa in uscita. (cfr audio www.admadonbosco.org).
In uno spirito di grande fraternità e di intensa preghiera si è accolto e interiorizzato il tema formativo attraverso i tempi dell'ascolto, della preghiera, dell'adorazione eucaristica, della condivisione di gruppo e di coppia. Vi rendiamo partecipi di alcune testimonianze che sotto forma di preghiera, di proposito, hanno segnato la vita di alcune delle coppie partecipanti.

"Signore dopo questi giorni insieme torniamo a casa con il desiderio di vivere la gioia cristiana e l'apertura evangelica nella nostra famiglia. Preghiamo perchè il nostro cuore cresca e si apra a te, alla vita, agli altri e nel servizio, per essere seme che cade nella Terra" (Daniela e Andrea).

"Signore aiutaci a fuggire dalla prigione delle nostre sicurezze materiali e a farci capire qual è la nostra missione in Cristo. Aiutaci a rendere la nostra famiglia missionaria, aperta, accogliente e compassionevole, attenta allo scarto e alla povertà, soprattutto spirituali" (Luca e Cristina).

"Dio ama ciascuno di noi, per ognuno di noi c'è una chiamata, una Promessa. Con la preghiera autentica raggiungiamo quel sodalizio con Lui che ci rende figli dell'evangelizzazione" (Daniela e Giuseppe).

"Signore insegnaci a portare con gioia lo scarto tra la grandezza delle Tue promesse e la nostra piccolezza. Lo Spirito Santo ci determini nella fede e rafforzi la nostra speranza affinchè sappiamo stare, accettare, sopportare, perdonare e farci continuamente rilanciare da Te" (Renato e Barbara).

"Cinque pani e due pesci: non aver paura del poco che siamo e abbiamo, perchè messi nelle mani di Gesù ci rendono parte della sua compassione e questo è il valore aggiunto. Noi siamo debitori di Maria del suo esempio, insegnamento e della sua protezione" (Carlo e Elisabetta).

"Grazie Gesù per questo deserto: vogliamo lasciarci ferire dalla Tua Parola per crescere come discepoli-missionari e, come sposi, dare testimonianza del Tuo Amore" (Luca e Renata).

"Ringraziamo il Signore per tutti i doni che tutti gli anni ci dà in questi campi e gli chiediamo la grazia di fare nostro il motto "Tu sai e io mi fido"" (Aldo e Tiziana).

"Maria abbiamo scelto di essere tutti tuoi, a te affidiamo la nostra famiglia. Donaci la tua tenerezza: tenerezza dell'abbandono al Padre, tenerezza dell'ascolto, tenerezza della verità, tenerezza della gioia, tenerezza dell'annuncio. Vogliamo fare nostri i verbi della tua vita: fiat, stabat, magnificat. Vieni ad abitare nella nostra casa, portaci il Tuo Gesù. Dimorate con noi ogni giorno perchè la nostra casa diventi il luogo in cui ci sentiamo chiamati a "riposare un poco" per poi uscire ad amare i fratelli che ci farete incontrare prendendo il loro "odore", le loro fatiche e portando loro il profumo del Vangelo" Mariangela e Gianluca).

E per finire:
Davide un ragazzino di 8 anni, una sera entra in camera con un entusiasmo che non è da lui e dice: "Mamma, ho deciso che da grande faccio il santo, tanto non è difficile. Gli animatori ci hanno detto che basta pregare ed essere sempre felici".

A cura di Famiglie ADMA, TORINO


RIVISTA MARIA AUSILIATRICE 2014 - 6 

| HOME PAGE | FORMAZIONE CRISTIANA  | FORMAZIONE MARIANA |INFO SALESIANI VALDOCCO  |

Visita Nr.