| HOME PAGE| ARCHIVIO FORMAZIONE CRISTIANA  | FARCHIVIO FORMAZIONE MARIANA | INFO VALDOCCO


ARCHIVIO RMA 2013 : Maria di Nazaret - Mariologia - Spiritualità Mariana - Esperienze ...

         MARIA NEI SECOLI:  Papa Francesco e la devozione a "Maria che scioglie i nodi"

Nessun groviglio è senza uscita!


Papa Francesco, sicuramente, passerà alla storia come il "Papa delle sorprese". Ha sorpreso la sua veloce elezione, al di là di tutti i pronostici, alla quarta votazione del Conclave; la scelta del nome, nel richiamo di San Francesco di Assisi, umile e povero, ed il "Buonasera", primo saluto dalla Loggia di san Pietro. È stata una grande sorpresa la richiesta della preghiera silenziosa dei fedeli ad invocare la benedizione del Signore su di lui, prima di benedire a sua volta i fedeli. E gradita sorpresa è stata la sua prima visita, la mattina dopo l'elezione, alla Basilica di S. Maria Maggiore, per offrire alla Madonna l'omaggio del "mazzetto di fiori" e porre sotto la sua protezione l'inizio del ministero di Vescovo di Roma.
Continua a sorprendere la cordialità con cui incontra la gente, i bambini, gli anziani e tutte le persone umili; l'insistenza nell'annunciare la bontà e la misericordia di Dio "sempre pronto a perdonare le nostre debolezze e ad accoglierci!", nell'esortare ad avere fiducia, a non perdere mai la speranza!
Per comprendere pienamente la tenerezza e la misericordia che caratterizzano lo stile di Papa Francesco dobbiamo tener presente anche la sua devozione alla Madre di Dio che egli ama venerare ed invocare con il titolo di Colei che scioglie i nodi.
Anche questa sua particolare devozione mariana è una sorpresa! È poco conosciuta qui da noi, ma è molto viva nel sud America, ed in particolare in Argentina, proprio per opera dell'Arcivescovo Bergoglio.
Giovane studente in Germania, negli anni ottanta, Padre Bergoglio conosce questa devozione alla Madonna, presente nella chiesa di San Peter in Perlach, tenuta dai Gesuiti, nella città di Augsburg, dove è venerata l'immagine di Maria Knotenlöserin (che scioglie i nodi).
Tornato in Argentina egli inizia a divulgarne questa devozione che incontra grande simpatia nel popolo. Divenuto poi vescovo ausiliare di Buenos Aires, si adopera perché le venga dedicato un santuario, e l'8 dicembre 1996, nella chiesa porteña di San José del Talar, Nuestra Señora la que Desata los Nudos, una riproduzione dell'Immagine viene intronizzata alla presenza di migliaia di fedeli.

 

L'Immagine

L'Immagine risale al 1700 ed è opera del pittore tedesco Johann Melchior Schmidtner (1625-1705); rappresenta la Vergine Immacolata che schiaccia la testa del serpente, mentre è intenta a sciogliere, con le sue mani, i nodi di un nastro aggrovigliato che un angelo le porge da un lato, mentre dall'altro lato, un secondo angelo mostra, con sguardo sorridente, il nastro ormai liscio: i nodi sono stati sciolti per intercessione di Maria.
L'Immagine ed il gesto di Maria sono ricchi di significati allegorici che rimandano alle parole di Sant'Ireneo, riportate nella Costituzione conciliare sulla Chiesa Lumen gentium: "Eva con la sua disobbedienza fece il nodo della disgrazia per il genere umano, Maria invece, con la sua obbedienza, lo ha sciolto".
Maria è presente in ogni tempo come Colei che scioglie i nodi delle nostre colpe e dei nostri mali. Monsignor Bergoglio ha più volte commentato così il significato dell'Immagine: "Tutti abbiamo nodi nel cuore, abbiamo delle mancanze, e attraversiamo difficoltà. Il nostro Padre buono, che distribuisce la grazia a tutti i suoi figli, vuole che noi ci fidiamo di Maria, che Le affidiamo i nodi dei nostri mali, i grovigli delle nostre miserie che ci impediscono di unirci a Dio, affinché Lei li sciolga e ci avvicini a suo figlio Gesù".
Così recita la preghiera rivolta a "Maria che scioglie i nodi" diffusa dall'allora arcivescovo di Buenos Aires: "Il maligno mai fu capace di imbrogliarti con le sue confusioni... Intercedendo insieme a tuo Figlio per le nostre difficoltà, con tutta semplicità e pazienza ci desti un esempio di come dipanare la matassa delle nostre vite".
Dobbiamo pregare la "Vergine che scioglie i nodi" per Papa Francesco affinché lo custodisca, lo illumini nello sciogliere i tanti nodi che incontrerà nel suo ministero, e lo sostenga con la sua materna sollecitudine nel compito che gli è stato affidato.

                               Mario Morra - morra.rivista@ausiliatrice.net


Preghiera a Maria che scioglie i nodi
diffusa con l'imprimatur dell'allora arcivescovo di Buenos Aires mons. Bergoglio

Santa Maria, piena della Presenza di Dio,
durante i giorni della tua vita accettasti con tutta umiltà la volontà del Padre,
e il Maligno mai fu capace di imbrogliarti con le sue confusioni.
Santa Maria, Madre di Dio e Madre nostra,
tu che con cuore materno sciogli i nodi che stringono la nostra vita,
liberaci dai legacci e dalle confusioni
con cui ci tormenta il nostro nemico.
Per tua grazia, liberaci da ogni male
e sciogli i nodi che impediscono di unirci a Dio
affinché, liberi da ogni confusione ed errore,
possiamo incontrarlo in tutte le cose,
possiamo tenere riposti in Lui i nostri cuori
e possiamo servirlo sempre nei nostri fratelli. Amen.
     


   RIVISTA MARIA AUSILIATRICE  2013 - 5  
   | HOME PAGE| ARCHIVIO FORMAZIONE CRISTIANA  | FARCHIVIO FORMAZIONE MARIANA | INFO VALDOCCO

    Visita Nr.