|  HOME | LITURGIA DOMENICA  |  Archivo RIVISTA MARIA AUSILIATRICE | INFO  |


Rivista Maria Ausiliatrice  |  RMA Archivio online 2018

YUBI. Primo film d'animazione per il GREST ed Estate Ragazzi


YUBI. Il primo film d'animazione per il Grest e l'Estate Ragazzi

La pellicola è stata realizzata interamente a Padova ed è pensata per accompagnare l'animazione e la formazione dell'estate 2018 di parrocchie, oratori e diocesi. YUBY - I Custodi delle Luci è il primo film d'animazione tutto italiano realizzato per gli oratori, le parrocchie, i campi scuola come supporto all'attività di animazione e formazione del periodo estivo. È stato pensato e prodotto da Oragiovane, realtà attiva da anni nella progettazione e realizzazione di sussidi e per l'animazione e strumenti per l'edu-entertainmet nel mondo giovanile a servizio di associazioni, parrocchie, oratori e scuole.

Superare le rivalità e costruire amicizia

La storia di Yubi porta bambini e animatori in un'antica valle del Giappone, abitata da due piccoli villaggi rivali dove Kaeru - lo spirito della paura - alimenta la loro rivalità e si nutre dei loro sospetti, in attesa di conquistare il tempio di Yubi al centro della valle, ultimo ostacolo al regno dell'oscurità. Ichiro e Rui, due ragazzi appartenenti ai villaggi rivali, vengono scelti da Shiro - lo spirito della scimmia - per ritrovare le quattro luci del tempio di Yubi andate perdute: soltanto il loro potere potrà fermare Kaeru e riportare la pace nella valle. I due ragazzi dovranno superare mille insidie e difficoltà e si troveranno ad affrontare l'ostacolo più grande che si nasconde nel loro cuore: la diffidenza e la mancanza di fiducia reciproca. Guidati dagli spiriti delle luci, Ichiro e Rui impareranno lentamente a fidarsi l'uno dell'altra, "uscendo" dai loro pregiudizi e aprendo il cuore all'accoglienza "dell'altro", per scoprire il legame che supera le rivalità e costruisce un mondo nuovo: l'amicizia. Negli ultimi anni, - racconta Luca Baldi, presidente di Oragiovane - con l'evoluzione delle tecniche e dei canali di comunicazione gli strumenti editoriali tradizionali - sussidi per la formazione e l'animazione - sono stati affiancati da nuovi strumenti che viaggiano sui canali new media: portali web, applicazioni mobile, audiovisivi, etc. Abbiamo ragionato su un possibile modello nuovo, che permettesse all'esperienza estiva oratoriale di "uscire fuori" - continua Baldi - per abbracciare tutti quegli ambienti che spesso come cattolici non abitiamo, e che sempre più spesso sono i luoghi dove i bambini e ragazzi abitano: il mondo digitale e cross-mediale. Se il nostro oratorio è luogo fisico di esperienze autentiche di relazione, gli ambienti digitali possono rappresentare un'opportunità di incontro che possa mettere in relazione la rete digitale con l'oratorio fisico.

Sceneggiatura originale con temi educativi

Il film di animazione "Yubi - I Custodi delle Luci", della durata di 70 minuti circa, è realizzato con la tecnica della modellazione tridimensionale. È il risultato di uno studio e di un'analisi approfondita delle tecniche di animazione tradizionale degli Anime giapponesi tradotta per il mezzo tridimensionale. Il progetto è iniziato nel marzo 2017 con l'ideazione e sviluppo di una sceneggiatura originale che veicolasse il tema educativo dell'anno nella maniera più efficace. È proseguito poi con il character design, la modellazione dei personaggi e degli scenari, la registrazione delle voci e si concluderà nei prossimi giorni con la messa in scena, l'animazione e la finalizzazione di tutti gli elementi compreso il sound effects. L'idea di fare evolvere il Sussidio Estivo in un vero e proprio film di animazione - racconta Lorenzo Giol, regista della pellicola e anche lui con un passato da animatore - mi ha da subito stimolato. Il poter veicolare i valori cristiani e messaggi educativi con uno strumento narrativo di forte impatto per creare un maggiore entusiasmo e coinvolgimento nei bambini e ragazzi raggiunti. Il valore che è alla base del film, che è anche quello dell'omonimo sussidio estivo, è l'amicizia in relazione al concetto cristiano di Grazia, suggerita da Papa Francesco come il cuore del tema della GMG 2018: "Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio" (Lc 1,30).

Emanuele Pica

Per avere maggiori informazione è possibile seguire la pagina ufficiale #Oragiovane su Facebeook, visitare il sito www.oragiovane.it, iscrivere a info@oragiovane.it o telefonare allo 049 09 64 534.


Emanuele PICA / redazione.rivista@ausiliatrice.net

Rivista Maria Ausiliatrice 2018 - 2

|  HOME | LITURGIA DOMENICA |  Archivo RIVISTA MARIA AUSILIATRICE | INFO  |


 Visita Nr. http://counter.digits.net/wc/-d/4/scudum