|  HOME | LITURGIA DOMENICA  |  Archivo RIVISTA MARIA AUSILIATRICE | INFO  |


Rivista Maria Ausiliatrice  |  Archivio RMA 2017

Amaro della Casa


Le ricette di Mamma Margherita

AMARO DELLA CASA

È confortante leggere sulla nostra rivista che tutti i collaboratori e benefattori sono ricordati ogni giorno in Basilica. Ho potuto sperimentare l'efficacia di questo ricordo sabato 1° luglio. Partita per le vacanze con la mia vecchia Punto, decido di fermarmi al primo distributore di carburante dell'autostrada per un precauzionale rifornimento. Entrando nell'area di servizio, con orrore constato che i freni non funzionano. Eppure, per arrivare all'autostrada ho incrociato almeno una ventina di semafori, fermandomi e ripartendo regolarmente… Afferro disperatamente il freno a mano, ma l'auto, impazzita, "salta" le pompe di benzina e continua la corsa urtando violentemente il guardrail del parcheggio che, fortunatamente, la blocca. I fari volano in mille pezzi, il cofano si piega. Esco dall'abitacolo terrorizzata e tremante, ma illesa. Nemmeno un livido, nemmeno un graffio. Mi rendo subito conto che una Mano potente ha afferrato lo sterzo della mia Punto arrestandone la folle corsa verso il nulla. E la stessa Mano ha fatto in modo che l'autogrill della Torino- Piacenza, sempre molto affollato in un sabato estivo, quel pomeriggio fosse deserto. È stata evitata una strage. Non è corretto usare uno strumento pubblico come questo per raccontare vicende private, ma ritengo giusto farlo per esprimere visibilmente il mio grazie a Maria Ausiliatrice. È bello lavorare per Lei. E un evento come questo merita un brindisi con un facile liquore casalingo.

Ingredienti per l'amaro della casa:
½ litro di alcool a 90°
200 g di zucchero
½ litro di acqua
5 o 6 chiodi di garofano, un pezzo di cannella
Una manciata di foglie per ogni tipo di erba: salvia, rosmarino, basilico, alloro, menta, limonina
Un cucchiaio di tè in foglie
Un cucchiaino di caffè macinato

Sistemare le erbe in un barattolo a chiusura ermetica. Coprirle con l'alcool , chiudere il recipiente e lasciare in infusione per un mese scuotendo il contenitore ogni giorno.
Terminato il periodo, bollire l'acqua, sciogliendovi lo zucchero a fuoco lento. Eliminare le erbe e filtrare l'alcool aromatizzato. Unirvi lo sciroppo di acqua e zucchero raffreddato e filtrare nuovamente il liquido. Imbottigliare e lasciare riposare un mese prima di utilizzarlo.


Anna Maria Musso FRENI/ redazione.rivista@ausiliatrice.net

Rivista Maria Ausiliatrice 2017 - 6

|  HOME | LITURGIA DOMENICA |  Archivo RIVISTA MARIA AUSILIATRICE | INFO  |


 Visita Nr. http://counter.digits.net/wc/-d/4/scudum