Home Archivio Rivista  MARIA AUSILIARICE  | INFO Salesiani DB Valdocco


RIVISTA MARIA AUSILIATRICE | ARCHIVIO 2016  

DISABILITA' | Una grande famiglia
La comunità cottolenghina di Palluruthy (Cochin), nella regione indiana del Kerala, ospita una quarantina di persone con handicap fisici o mentali. E vive nella gioia.
Lo scorso ottobre ci siamo recati come volontari nella casa dei Fratelli del Cottolengo a Palluruthy (Cochin), nella regione indiana del Kerala. Motivo del viaggio è stato anche partecipare alla professione perpetua dell'amico fratel Binoy Peter Kurisingal, giovane infermiere che si è donato nel servizio di amore verso gli ultimi. Oltre a lui, fanno parte della comunità religiosa: fratel Joseph, superiore della casa, fratel Shibu, fratel Antony e fratel George, che con i suoi 90 anni sostiene tutta la comunità con l'orazione costante.
Lì, i Fratelli si prendono cura di una quarantina di ospiti di varie età, appartenti a religioni e caste differenti, provenienti da varie regioni dell'India, tutti portatori di handicap fisici o mentali (san Giuseppe Benedetto Cottolengo li chiamava buoni figli). Molti ospiti hanno perso i contatti con i parenti o non possono appoggiarsi in alcun modo alla famiglia d'origine.
La casa di Palluruthy è dotata di un impianto per produrre energia elettrica con pannelli solari e di un sistema di pompe e cisterne per la raccolta dell'acqua piovana. C'è anche una stalla con alcuni bovini, allevati per produrre sia il latte per gli ospiti e i Fratelli, sia il biogas, usato per la cottura dei cibi. Questa è stata un'ottima intuizione dei Fratelli, in linea con le considerazioni di Papa Francesco nell'enciclica Laudato si sulla salvaguardia dell'ambiente.

Al centro di tutto: la persona

Come tutte le abitazioni della zona, la struttura muraria è priva di vetri per esigenze legate al clima tropicale; inoltre, gli spazi interni sono un tutt'uno con l'ampio giardino, dove gli ospiti sono liberi di muoversi e dove si svolgono attività occupazionali. Oltre alla cura dei bisogni primari, infatti, un'attenzione particolare è data allo sviluppo e alla valorizzazione delle abilità individuali, attraverso iniziative di vario genere: orticoltura, allevamento di pollame, produzione artigianale di candele e manufatti in tessuto o carta.
Adiacente alla struttura c'è anche una comunità di Suore cottolenghine, che collabora con i Fratelli nelle attività per gli ospiti. Abbiamo potuto sperimentare anche noi che gli ospiti vivono in una grande famiglia, comprendente non soltanto i Fratelli e le Suore, ma anche parecchie famiglie e volontari: qui si condivide proprio tutto! La giornata inizia sempre con la Santa Messa nella cappella della casa dei Fratelli, alla quale prendono sempre parte molti fedeli.

Sperimentare l'amore al prossimo

Siamo rimasti stupiti delle continue visite di persone esterne, sia per prestare servizio ai disabili, sia per pregare! Sovente la Provvidenza si manifesta con l'arrivo di intere famiglie, giunte per commemorare un loro defunto o per festeggiare un anniversario insieme alla comunità. Queste ricorrenze sono celebrate con servizi agli ospiti e con la condivisione del pasto con la comunità religiosa, comprensiva di lavaggio piatti! Ci ha rallegrato vedere un bambino contentissimo di aver potuto festeggiare lì il suo compleanno. Difficilmente in Italia una festa è condivisa con i disabili in una struttura: forse non fa parte della "normalità"...
Benché gli impegni dei religiosi cottolenghini siano molti e il lavoro sia inderogabile, abbiamo conosciuto una comunità che vive nella gioia, alimentata senza dubbio dalla preghiera comunitaria e dai momenti di adorazione eucaristica. L'esperienza di condivisione fraterna e ospitalità ricevuta ci ha permesso di sperimentare concretamente il comandamento dell'amore verso il prossimo. Grazie, Fratelli! Deo Gratias!

Chi desidera sostenere la missione, può versare il proprio contributo a:
Cottolengo ONLUS
Banca del Piemonte Sede di Torino
IBAN: IT16T0304801000000000085070
Causale: Fratelli Palluruthy


Daniele Romano e Marco Leone / redazione.rivista@ausiliatrice.net


RIVISTA MARIA AUSILIATRICE 2016 - 3 

Home Archivio Rivista  MARIA AUSILIARICE  | INFO Salesiani DB Valdocco


Visita Nr.