|  HOME   LITURGIA DOMENICA  |  Archivo RIVISTA MARIA AUSILIATRICE  |  INFO SALESIANI DB VALDOCCO  |


RIVISTA MARIA AUSILIATRICE   |  RMA Archivio 2016

MISSIONI DB | Migrante: Ogni giorno 11 vittime
Prosegue la campagna di Missioni Don Bosco e Vis contro la Tratta.

L'impegno dei Salesiani per informare chi fugge dalla povertà dei rischi del viaggio e per contrastare l'emigrazione valorizzando le risorse locali con progetti e interventi educativi.

Poco più di un anno fa Missioni Don Bosco e e VIS - Volontariato Internazionale per lo Sviluppo raccoglievano l'appello di Papa Francesco perché la comunità internazionale superi l'indifferenza globale di fronte alle stragi di cui sono vittime i migranti e lanciavano la campagna Stop Tratta. Campagna di sensibilizzazione, ma - nello spirito salesiano anche di educazione - affinché da un lato si annullino il più possibile i pregiudizi verso i migranti e dall'altro si possano aiutare concretamente le migliaia di persone che rischiano la vita per scappare a povertà, guerre, fame. Ecco dunque che se l'obiettivo è arginare l'abbandono delle proprie terre la campagna mira a informare chi decide di partire sui gravi rischi che affronterà durante il viaggio e ad offrire opportunità affinché chi vuole restare abbia opportunità concrete, attraverso progetti di sviluppo specifici, per migliorare le condizioni di vita proprie e della propria famiglia.
Sono stati così avviati progetti di sviluppo orientati a gruppi a rischio di traffico o migrazione irregolare e concepiti sulla base delle esigenze emerse nei singoli Paesi. In Senegal ad esempio si punta al rafforzamento della formazione professionale e dell'inserimento occupazionale a Dakar e Tambacounda; in Ghana vengono sviluppate le attività formative in campo agricolo e per le donne. In Costa d'Avorio, si prevede il rafforzamento del centro socio-educativo "Villaggio Don Bosco" a Koumassi, nella periferia popolare di Abidjan ed in Etiopia i primi interventi si concentreranno su borse di studio e programmi di supporto scolastico e nutrizionale per giovani a rischio.

Un nuovo documentario e la mostra fotografica di Riccardo Lorenzi

I progetti sono fondamentali, ma anche l'impatto visivo, l'impatto emotivo che chiarisce il significato della parola tratta e per questo Missioni Don Bosco ha investito su un documentario: "La tratta dei Migranti" che viene utilizzato come strumento didattico nei laboratori con le scuole. Uno strumento che ad ottobre a Valdocco è stato abbinato alla mostra fotografica di Riccardo Lorenzi "Il mare negli occhi" in cui nuovamente l'impatto visivo è forte. Il fotografo nel 2014, accompagnato dalle mamme di Lampedusa, ha ritratto gli isolani nei suoi scatti. Fotografie che raccontano di un'altra isola rispetto alle cronache, dove nonostante le difficoltà di vivere a più di 200 chilometri dalla terraferma gli abitanti hanno voluto applicare la "legge del mare", che impone di non abbandonare chi ha bisogno d'aiuto, dando accoglienza ai migranti.

L'unica speranza è sopravvivere

Messaggi forti non per urtare la sensibilità, ma per veicolare più efficacemente possibile il messaggio, il dolore, che tanti salesiani entrati in relazione con persone che sono fuggite dal loro paese, o con i loro parenti, hanno recepito. "Un viaggio di giorni - scrivono dall'Etiopia - trattati come animali, con poca acqua e poco cibo, dove l'unica speranza è sopravvivere. Poche sono le donne che partono dall'Etiopia, ma molte dall'Eritrea, vista la situazione interna, e vengono abusate dall'inizio alla fine del viaggio. Ecco perché arrivano sui barconi con bambini e senza un padre, oppure sono incinte o partoriscono in viaggio. Il viaggio per loro è davvero terrificante. In Libia c'è una specie di prigione ad attendere le persone che vogliono attraversare il Mediterraneo, da cui o si esce prendendo un barcone o si viene uccisi".
Una lotta per la sopravvivenza che nel 2016 ha coinvolto oltre 130 mila migranti arrivati via mare in Italia, di cui il 15% minori non accompagnati. Nell'ultimo anno 4176 - secondo le stime dell'Unhcr, coloro che non ce l'hanno fatta: in media 11 vittime tra uomini, donne e bambini ogni giorno negli ultimi due mesi.


Federica BELLO : redazione.rivista@ausiliatrice.net


RIVISTA MARIA AUSILIATRICE  2016 - 6

|  HOME   LITURGIA DOMENICA  |  Archivo RIVISTA MARIA AUSILIATRICE  |  INFO SALESIANI DB VALDOCCO  |


Visita Nr. http://counter.digits.net/wc/-d/4/scudum