|  HOME | LITURGIA DOMENICA |  Archivo RIVISTA MARIA AUSILIATRICE | INFO SALESIANI DB VALDOCCO  |


RIVISTA MARIA AUSILIATRICE   |  Archivio 2016
Famiglia Salesiana: Strenna 2016 sulle orme di Don Bosco
Con Gesù. percorriamo insieme l'avventura dello spirito!

All'inizio di ogni anno, sull'esempio di Don Bosco, il Rettor Maggiore scrive una "Strenna" alla Famiglia Salesiana.
Nel 2016, don Ángel Fernández Artime, suo decimo successore, ricorda che 'la vita è il luogo dove tutto si gioca' ed invita a un cammino di interiorità e spiritualità. Eccone una sintesi
.

La vita è il luogo dove tutto si gioca. Tutti conosciamo bene questa esperienza, con la varietà di cammini e di opzioni che ci si presentano. Ed è precisamente nel cammino della vita dove lo Spirito agisce e, in libertà, bussa alla porta di ogni cuore umano.
In una maniera o nell'altra, tutti abbiamo anche l'esperienza di essere dei viaggiatori, specie quando ci sono giornate in cui abbiamo percorso lunghe distanze. Questa esperienza del cammino ci illumina nel capire che cosa può significare percorrere un'avventura nello Spirito.

Interiorità e spiritualità

Perché e che cosa significa percorrere l'avventura dello Spirito?
Anzitutto, è un cammino di interiorià.
Però interiorità in noi non è solo un esercizio all'interno di se stessi, per quanto sia un buon esercizio. Per noi, come credenti, è un cammino di spiritualità, una spiritualità che si coltiva e si esprime in alcune modalità.

* Gesù stesso ha percorso un'autentica "avventura" di apertura allo Spirito. Ha cercato sempre la Volontà del Padre che nel suo Spirito lo ha ispirato, accompagnato, provocato, guidato…

* Lo stesso Don Bosco ha vissuto tutta la sua vita aperto allo Spirito, perché il suo desiderio era di rispondere a quello che Dio chiedeva a lui, in se stesso e per i suoi ragazzi. Lo stesso suo cammino percorso a Chieri, le sue ricerche, furono una vera avventura, lasciandosi guidare dallo Spirito. Questo cammino lo condusse lungo gli anni a quella armonia ed unità personale, molto distanti da qualsiasi frammentazione.

* È lo stesso che avvenne nel Signore Gesù, in Maria di Nazareth - che visse un'avventura dello Spirito che era un fidarsi di Dio senza sapere quale sarebbe stato il punto di arrivo - e in Don Bosco, per il quale il sì allo Spirito fu una reale avventura di vita con incredibili sfide; e noi riceviamo ogni giorno questo invito ad addentrarci in un cammino dello Spirito, nel quale potremo lasciarci accompagnare, condurre e sorprendere da Lui. Un cammino che ha molto della "avventura", in cui non ci sono certezze, ma il cui punto di arrivo è affascinante.

Come viverequesto cammino

* Come si esprime e si manifesta questo cammino di interiorità e spiritualità che permette di vivere accompagnati dallo Spirito?
Si esprime in una profonda esperienza di Fede.
Nel coltivare la dimensione comunitaria di questa stessa Fede.
Crescendo nella misericordia e nella dimensione fraterna della vita.

* Da ultimo, desideriamo chiedere, in particolare a voi giovani, che ci permettiate di fare questo cammino insieme. Percorriamo questo cammino insieme! Impariamo insieme, facciamo esperienza insieme, perché questo farà molto bene a tutti. E in questo "tutti", pensiamo alla Famiglia Salesiana - nelle sue diverse espressioni - come destinataria prioritaria della "Strenna", ma pensiamo anche a voi, migliaia e migliaia di giovani, che siete in ogni genere di Paesi, culture e presenze salesiane, animatori di altri giovani, che li accompagneranno in questa avventura, in questo cammino da percorrere accompagnati da Lui, lo Spirito di Dio che sorprende, stimola, provoca, entusiasma, affascina e accompagna.


Lorenzo Bortolin: redazione.rivista@ausiliatrice.net


RIVISTA MARIA AUSILIATRICE  2016 - 1

|  HOME | LITURGIA DOMENICA |  Archivo RIVISTA MARIA AUSILIATRICE | INFO SALESIANI DB VALDOCCO  |


                                                                                                                                                  Visita Nr. hhhhh