|  HOME | LITURGIA DOMENICA  |  Archivo RIVISTA MARIA AUSILIATRICE | INFO  |


Rivista Maria Ausiliatrice  |  RMA Archivio 2018

Come una piuma abbandonata al vento


Come una piuma abbandonata al vento

"Io sono come una piuma abbandonata al vento". È una frase autobiografica di un grande donna del Medio Evo, una monaca e mistica benedettina, dottore della Chiesa (2012): Ildegarda di Bingen. È autrice di un'opera altamente spirituale dal titolo "Conosci le vie…". In essa vi è contenuto un pressante invito a discernere le vie, i percorsi, le circostanze, i "sussurri", attraverso cui Dio ci vuole parlare. Ma non si può conoscere quando e come Dio vuole comunicare con noi se non ci sforziamo, secondo Ildegarda, di lasciarci portare dal Vento di Dio che è il suo Spirito, dono del Cristo Risorto.
La Chiesa celebra, con la Pentecoste, la sua venuta nella modalità di un forte vento e come lingue di fuoco (At 2,1-4). È proprio attraverso questo Vento e Fuoco di Dio che gli apostoli da uomini timidi e incerti furono trasformati in gente intrepida e coraggiosa, proclamatori della verità centrale della fede: Gesù Cristo, Crocifisso Risorto.
Anche noi abbiamo bisogno di questo Spirito di Cristo per essere veri cristiani e discepoli coraggiosi come gli apostoli post Pentecoste.
Abbiamo bisogno dello "Spirito della verità". Sarà proprio e solo lui a guidarci, come affermò Gesù (Gv 16,13) verso la verità tutta intera. Quale verità? Molto semplice: che Dio è nostro Creatore e Padre, che ci ama di un amore personale e non solo come parte dell'umanità; che conosce e chiama ciascuno di noi per nome, come conosce e chiama per nome tutte le stelle, anche se sono miliardi di miliardi. Ciascuno di noi è caro a Dio e gli sta veramente a cuore, certamente più di tutte le stelle. Tutto questo lo crediamo fermamente perché Dio ha "donato" il suo Figlio Gesù per salvare non per giudicare il mondo (Gv3,16), di cui noi siamo parte.
Abbiamo bisogno dello "Spirito del rinnovamento". Il nostro "uomo vecchio" (Col 3,9-10) che impedisce o rallenta il cammino spirituale, è già vinto, attraverso la fede in Cristo Risorto (e i suoi sacramenti), ma non ancora definitivamente. C'è ancora molto lavoro da fare da parte di tutti. Diventeremo una "nuova creatura" solo attraverso l'azione del suo Spirito. Lui può aiutarci, per vie misteriose, a rimodulare e aggiustare il nostro modo di pensare e giudicare (conversione), fino a saper leggere tutte le cose e avvenimenti nella prospettiva del Mistero di Dio e del suo amore. Solo nello Spirito ci sarà il nostro rinnovamento e quello della Chiesa.
Abbiamo bisogno infine dello "Spirito dell'amore". Solo lo Spirito del Cristo Crocifisso e Risorto può attuare (se noi lo "aiutiamo" con il dono della nostra libertà) la liberazione dal nostro egoismo, dal narcisismo sempre presente, dalle false sicurezze, dalle nostre illusioni e delusioni esistenziali e professionali, dalla nostra mancanza di coraggio spirituale e dall'assenza di una totale fiducia in Dio. Solo lui ci può far capire che Dio è amore (1 Gv 4,8) e che è stato lui ad amarci per primo.

Vieni Santo Spirito, donaci il fuoco del tuo amore, brucia il nostro 'uomo vecchio' e apri i nostri occhi e le nostre mani per diventare persone più vere, più docili e più solidali. Aiutaci ad essere come una piuma abbandonata al tuo Vento, pronti così a volare, portati da te, verso Dio nostro Padre.

Dentro il poster

O Signore nostro Dio
quanto è grande il tuo nome su tutta la terra…
Se guardo il cielo opera delle tue dita,
la luna e le stelle che tu hai fissato?
Che cos'è l'uomo perché te ne ricordi?
un figlio d'uomo perché te ne curi?…. (Sal 8)

"A chi potreste paragonarmi?
Quasi che io gli sia pari?...
Levate in alto i vostri occhi e guardate
Chi ha creato tali cose?".
Egli fa uscire in numero preciso tutte le stelle
e le chiama ciascuna per nome
per l'onnipotenza e il vigore della sua forza
non ne manca alcuna (Is 40, 25-26).


Mario SCUDU SDB / redazione.rivista@ausiliatrice.net

Rivista Maria Ausiliatrice 2018 - 3

|  HOME | LITURGIA DOMENICA |  Archivo RIVISTA MARIA AUSILIATRICE | INFO  |


 Visita Nr. http://counter.digits.net/wc/-d/4/scudum