|  HOME | LITURGIA DOMENICA  |  Archivo RIVISTA MARIA AUSILIATRICE | INFO  |


Rivista Maria Ausiliatrice  |  Archivio RMA 2017

ADMA Famiglie / Prcharbon 2017


Nelle prime tre settimane di agosto si sono svolti a Pracharbon (Val d'Ayas - regione Valle d'Aosta), gli esercizi spirituali per tre gruppi nutriti di famiglie che fanno riferimento all'ADMA primaria di Torino-Valdocco. In tutto hanno partecipato, tra grandi e piccoli, circa 450 persone. Il tema guida di quest'anno è stato la beatitudine del cuore - gioioso, ardente, aperto e puro - con la luce che viene anche dal centenario delle apparizioni di Fatima. Uno degli aspetti più belli e che dà grande forza a questa esperienza è la condivisione di vita che si fa tra le famiglie, dai momenti profondi di scambio di esperienza di fede all'aiuto reciproco che ci si dà per le esigenze di vita quotidiana (pasti, pulizie…). Riportiamo qualche risonanza.

- In questo campo il Signore mi ha fatto capire quanto sia fondamentale l'esperienza del deserto per poter purificare il cuore. Voglio lasciarmi condurre verso la terra promessa attraverso il deserto, luogo di prova e di intimità, perché solo quando la vita è prova apre ad una gioia profonda e inattaccabile: questa è la mia speranza.

- Signore, guarisci la nostra stoltezza e aiutaci ad essere pronti a compiere la tua volontà.

- Il pensiero negativo che più spesso viene ad inquinare il mio cuore è il senso di colpa (per esempio nei confronti dei figli). Non si tratta di un sentimento positivo che mi sprona a migliorare, bensì di un sentimento negativo che mi butta indietro nel passato e mi fa vedere un futuro pieno di problemi. Per purificarmi da questi pensieri devo invocare di più lo Spirito Santo, che mi faccia essere presente all'oggi, al momento attuale, che mi apra gli occhi sugli aspetti positivi della mia vita e della mia famiglia.

- Signore ti ringraziamo perché in questo campo le tue parole hanno lasciato un segno indelebile nei nostri cuori. Ti preghiamo di aiutarci ora a recuperare la purezza dei nostri cuori e di insegnarci ogni giorno come custodirla. Affidiamo a Te e al cuore puro di Maria le intenzioni della nostra famiglia, con il desiderio sincero che essa sappia diventare custode dell'Amore e della Chiesa.

- Ti ringraziamo Signore di questi giorni, per il tempo trascorso insieme, per gli incontri, per il tempo di preghiera e di ristoro, per le desolazioni e i momenti di difficoltà, per gli amici e per le nostre guide che ci accompagnano nel nostro cammino, per le oasi nel deserto e per chi si è preso cura di noi per far trovare "tutto pronto". Ti affidiamo le famiglie da cui veniamo, tutte le famiglie che abbiamo incontrato, le nostre individualità e la famiglia che saremo insieme, tutte le persone che non hanno l'opportunità di vivere e ricevere quanto abbiamo ricevuto. Fa di noi dei testimoni della tua presenza.

- La fisioterapia della fede grata: cambiare in gratitudine gli "sbuffi" con cui reagisco ai piccoli contrattempi, perché "là c'è la provvidenza". Vietato lamentarsi, cetera tolle!

- Maria, aiutami ad accogliere Gesù nel mio cuore e a custodirlo. Liberami dalle preoccupazioni e dalla pigrizia affinché possa riconoscere Gesù che mi cammina a fianco.

- Voglio vendere i miei averi per avere Te: l'orgoglio, i desideri, la stanchezza, i pensieri, le distrazioni, la superficialità, il giudizio. Voglio che Tu sia l'unico padrone del mio cuore, Tu e Maria.

- Signore, passa a curare le ferite che ho causato, consola i cuori che ho scandalizzato, riempili della tua pace. Perdonami per quando non ho accolto, amato i tuoi figli, aiutami a non oppormi al tuo amore che chiede di passare attraverso di me. I doni enormi che ho ricevuto siano per me luce nella notte, mi orientino sempre verso Te.

- O Maria, qui in questo luogo benedetto oltre alla bellezza di essere famiglia si è visto anche la grazia di essere sacerdoti di don Bosco e religiose figlie di Maria Ausiliatrice. Se nei nostri figli/e intravedi il segno di questa vocazione, accompagnali a tuo Figlio Gesù e proteggi il loro cammino. Noi cercheremo di essere vicini con la nostra preghiera. Grazie.

- Il mio cuore è un condominio nel quale continuamente ospito ladri che mi rubano la pace. Ma ora basta! Fuori tutti! E mi faccio mettere un bel sistema di allarme.

- O Maria Immacolata, grazie perché questo campo di Pracharbon 2017 mi ha permesso di riscoprire la bellezza di vivere da cristiano sveglio, pronto in spirito, vigile e che prega tanto. Ti offro questi pochi propositi chiedendoti il tuo aiuto: svegliarmi un po' prima al mattino e mettere in moto la famiglia dedicando un buon tempo per la preghiera e l'ascolto della Parola del giorno, prendere con serietà il lavoro ma senza lasciare che, a meno di eccezioni, rubi tempo alla mia famiglia, prendermi più cura dei "momenti speciali" tra me e mia moglie.


ADMA Famiglie / redazione.rivista@ausiliatrice.net

Rivista Maria Ausiliatrice 2017 - 6

|  HOME | LITURGIA DOMENICA |  Archivo RIVISTA MARIA AUSILIATRICE | INFO  |


 Visita Nr. http://counter.digits.net/wc/-d/4/scudum