|  HOME | LITURGIA DOMENICA |  Archivo Rivista  MARIA AUSILIATRICE | INFO SALESIANI DB VALDOCCO  |


RIVISTA MARIA AUSILIATRICE   |  RMA Archivio 2016
ADMA GIOVANI | Cosa significa par parte di ADMA Giovani

L'ADMAGiovani è la proposta di un itinerario di vita cristiana: vivere con Maria Ausiliatrice l'esperienza della fede, dell'amore del Padre, dell'opera redentrice del Figlio, della potenza dello Spirito Santo, mettendosi al servizio del vangelo e della Chiesa. Appartenere all'Associazione è per i ragazzi e i giovani dell'ADMA la riposta ad una chiamata di Maria Ausiliatrice, che impegna a vivere la propria fede e il cammino di maturazione umana e cristiana in spirito di amicizia e di impegno, di fede e di carità, di testimonianza gioiosa e di donazione generosa, assimilando i contenuti, lo spirito e lo stile del Sistema Preventivo di don Bosco.

Riportiamo alcune testimonianze di giovani che domenica 25 ottobre 2015 a Torino, nella basilica di Maria Ausiliatrice, hanno espresso il loro impegno di adesione all'Associazione.

Francesca

Cosa significa entrare a far parte dell'ADMA? Perché farlo? Cosa può spingere un giovane a recitare il rosario, a partecipare attivamente alle feste di don Bosco e di Maria Ausiliatrice, a confessarsi e a fare la comunione regolarmente, ad affidarsi? Perché andare così controcorrente? Queste domande sono di certo tutte legittime, ma forse per comprendere davvero che cosa sia passato per la testa a chi ha scelto di dire un sì a Maria nell'epoca in cui prendere una decisione sembra impossibile e schierarsi contro "l'opinione dei più" (come direbbe un certo filosofo) è chiaramente un delitto, credo che sarebbe più corretto cambiare prospettiva. Sono convinta che sarebbe meglio chiedere: perché non farlo? Perché non scegliere di vivere la propria fede con coerenza? Ma soprattutto, al di là di tutti i discorsi moraleggianti che si potrebbero fare sull'importanza di prendere una posizione, sul ruolo del cristianesimo nella vita di un giovane oggi o sul perché essere cristiani, perché non dovremmo metterci sotto il manto di una Madre che ci ama incondizionatamente e che da sempre ci accompagna silenziosamente in attesa che ogni suo figlio si getti tra le sue braccia tese? Perché non accogliere il mare di grazia che aspetta soltanto di potersi riversare su di noi? Perché non impegnarsi a provare ad amare, nella consapevolezza di tutti i nostri limiti umani, colei che ci ha amati, ci ama e ci amerà sempre? Questo è per me entrare nell'ADMA: affidarsi con la fiducia dei figli a colei che meglio di chiunque altro può insegnarci ad amare Cristo, avendolo amato con lo stesso amore di madre con cui ama ciascuno di noi. Quindi, non avendo nulla da perdere, perché non avrei dovuto farlo?

Elisabetta

Ho scelto di aderire all'Associazione di Maria Ausiliatrice per confermare un cammino di fede, con uno sguardo e un'attenzione particolari alla figura di Maria, iniziato già da qualche anno. Ringrazio il Signore per avermi fatto conoscere questa realtà, che è diventata per me un importante punto di riferimento nell'orientare la mia vita. Sono doni grandi crescere nella fede guidata da sacerdoti che con la loro presenza, il loro affetto e le loro parole mi avvicinano a Dio, e poter condividere ogni piccolo passo di questo cammino in un forte clima di famiglia in cui mi sento voluta bene da tutti, come una figlia. Fin da quando mi é stato proposto, 8 anni fa, di partecipare ai momenti di preghiera e alle attività di animazione, penso di essere stata presa per mano dalla Madonna, che mi ha posto accanto un prezioso padre spirituale, ragazzi che con il tempo sono diventati dei veri Amici dell'anima, e genitori, che rappresentano per me un grande esempio da seguire. La loro continua testimonianza di vita cristiana e di accoglienza mi fa desiderare di essere in futuro come loro ,e mi stimola a cercare di capire il progetto di Dio su di me e a pregare affinché possa realizzarlo. Ricevo ogni giorno anche il dono di poter vivere alcune amicizie, rese speciali e forti dalla preghiera e dall'affidamento a Gesù e Maria, che ci insegnano a volerci bene davvero e a crescere insieme. L'impegno di adesione all'ADMA per me significa, quindi, sia accogliere con più maturità la chiamata quotidiana a rafforzare la fede e a viverla con gioia in ogni momento, lasciandomi prendere ancora per mano dalla Madonna, sia appartenere a una grande e luminosa famiglia, sognata e voluta da don Bosco.


ADMA Giovani: redazione.rivista@ausiliatrice.net


RIVISTA MARIA AUSILIATRICE  2016 - 2

|  HOME | LITURGIA DOMENICA |  Archivo RIVISTA MARIA AUSILIATRICE | INFO SALESIANI DB VALDOCCO  |


Visita Nr.