|  HOME | LITURGIA DOMENICA |  Archivo Rivista  MARIA AUSILIATRICE | INFO SALESIANI DB VALDOCCO  |


RIVISTA MARIA AUSILIATRICE   |  RMA Archivio 2016

VITA SPIRITUALE  | La croce e l'abbraccio


La croce e l'abbraccio

Il racconto della Passione e le funzioni della Settimana Santa passata hanno suscitato nei bambini emozioni diverse. Quanto alla Pasqua, vorrebbero una Resurrezione con effetti speciali, più pubblica, con Gesù che spalanca il sepolcro davanti a molti testimoni, o almeno davanti alle tre donne che andavano a piangere sulla sua tomba. Il racconto dei vari momenti trascorsi dal Risorto con i discepoli convince ma non affascina le giovani fantasie. Le discussioni si accaniscono sul comportamento degli amici di Gesù durante il processo e sulla via del Calvario, fino alla crocifissione. Il bellicoso Gian Luca avrebbe fatto volentieri a pugni con tutto il Sinedrio. Unanime la condanna dei soldati romani, anche se Matteo, figlio di un militare, ne difende la causa: "In fondo, loro eseguivano un ordine. Ma i suoi amici, che lo conoscevano bene e avevano visto i suoi miracoli, come hanno potuto tradirlo e lasciarlo solo?". "Il peggiore è stato Pietro. Io gliel'avrei fatta pagare!" incalza Stefano. Non è facile spiegare come il perdono concesso a Pietro e l'atto di fiducia di Gesù nel consegnargli la "sua" Chiesa siano espressioni di infinita misericordia. A difesa di Pietro e degli altri discepoli ammetto che anch'io forse sarei scappata o mi sarei nascosta: la paura spesso ci fa assumere comportamenti di cui, in circostanze normali, ci vergogneremmo profondamente. Gian Luca concorda; rinuncia al pugilato con il Sinedrio. Faccio notare il fatto che Gesù conosce in anticipo tutti i nostri tradimenti e, in anticipo, ci perdona, anche se quel perdono non dobbiamo stancarci di chiederlo. Perdona per amore, come per amore ha accettato la pena più umiliante: la crocifissione. Di diversa opinione la piccola Paola: "Gesù ha voluto morire sulla Croce perché, stando con le braccia "così aperte", ha potuto abbracciare tutti gli uomini".
Non ci avevo pensato. Grazie, Paoletta!


Anna Maria MUSSO FRENI: redazione.rivista@ausiliatrice.net


RIVISTA MARIA AUSILIATRICE  2016 - 3

|  HOME | LITURGIA DOMENICA |  Archivo Rivista  MARIA AUSILIATRICE | INFO SALESIANI DB VALDOCCO  |


Visita Nr.