|   HOME PAGE   |  HOME PAGE - ITALIANO | FORMAZIONE CRISTIANA  | FORMAZIONE MARIANA  | INFO VALDOCCO   |


 SANTUARI MARIANI - ITALIA: LOMBARDIA - 5

CASALPUSTERLENGO (LO)




Santuario Madonna dei Cappuccini - Frati Minori Cappuccini
Indirizzo: Piazza Cappuccini, 1 - Tel. 0377 84.880 - Diocesi: Lodi.
Calendario: festa patronale il giorno dell’Ascensione; inoltre, si festeggiano l’incoronazione della Madonna nella prima domenica di settembre; il 21 febbraio, commemorazione della morte di padre Carlo d’Abbiategrasso.

Il Santuario della Madonna dei Cappuccini venne fondato nel 1574 dal padre provinciale Mattia Bellintani di Salò, dopo le apparizioni della Madonna.

Si racconta che nel XIV secolo un vasaio, che voleva modellare una statua della Madonna, venne aiutato da uno sconosciuto pellegrino e la posa in una cappellina, detta di San Salvario, cioè del Santissimo Salvatore Gesù, che aveva custodito un antico simulacro della Vergine.

Nel maggio del 1574, gli abitanti di Casalpusterlengo, per quindici sere consecutive, videro scendere dal cielo, sopra la cappellina, una processione di frati con le candele accese per venerare l’immagine della Vergine. Tali fatti furono interpretati come segno esplicito che la Vergine Maria desiderava che la sua statua fosse custodita in quel luogo dai frati Cappuccini. Alla fine del 1576 i frati arrivarono veramente e costruirono Santuario e convento.

Nei primi decenni del Seicento ebbe inizio la costruzione del nuovo Santuario, che incorporò la cappella della Madonna, con la nicchia sul lato destro. Cinquant’anni dopo l’apparizione, il 5 novembre 1624, fu consacrata la chiesa dedicata al Santissimo Salvatore e a San Francesco, che ebbe come festa titolare l’Ascensione.

All’interno troviamo la tela dell’Ascensione di Battista Trotti del 1593 e la statua della Vergine che, rivestita di manto regale, il 7 aprile 1780, venne solennemente incoronata.

Ai lati dell’altare della Vergine sorsero l’altare di San Giuseppe, a sinistra, con una tela di Pietro Maggi e, a destra, del primo santo cappuccino, San Felice da Cantalice, raffigurato da Tommaso Formenti, mentre riceve dalle mani della Madonna il Bambino Gesù. Sotto la volta del Santuario si ammirano tre affreschi di Paolo Zambellini (1921), che rappresentano: il pellegrino che completa la statua della Madonna, mentre il vasaio assiste meravigliato; nel riquadro centrale, l’apparizione della Madonna e dei frati alla gente di Casalpusterlengo; la Madonna che ritorna alla cappellina accompagnata dagli angeli.

Sulla parte interna della facciata si presenta un quadro della Visitazione, di Ferdinando Brambilla; mentre l’altare del Sacro Cuore con la statua di Cristo morto è opera di Lentignani.


CASTELLEONE (CR)



Santuario Santa Maria della Misericordia
Indirizzo: Piazzale Santuario - Tel. 0374 58.577 - Diocesi: Cremona.
Calendario: Le festività maggiori sono celebrate nei giorni delle apparizioni, in particolare l’11 maggio, precedute da una novena.
Note: l’11 maggio ha sempre luogo una suggestiva processione. Inoltre nel Santuario il gruppo di preghiera di Padre Pio si raduna una volta al mese.

Il Tempio si trova a 1,5 km dall’abitato di Castelleone, raggiungibile oltre l’arco trionfale. Nel maggio del 1511 la Madonna è apparsa quattro volte a una pia vedova di Castelleone, Domenica Zanenghetta.

La Vergine si è presentata assisa sul tronco di un albero al quale la donna si era appoggiata per piangere e pregare.

Le apparizioni si verificarono dall’11 al 14 maggio. La Madonna diede un messaggio: preghiera e penitenza, richiedendo la costruzione di un Santuario con il titolo di «Santa Maria della Misericordia». L’edificazione della chiesa avvenne tra il 1513 e il 1525.

Il Santuario primitivo, eretto da Agostino de’ Fondutis, è ancora autentico, ha forme rinascimentali con tiburio d’ispirazione bramantesca lombarda.

Meravigliosa la cupola. Successivi rifacimenti deturparono la purezza dello stile rinascimentale. Ma dopo gli ultimi restauri, il Santuario è tornato al suo antico splendore.

Nel 1910 è stata aggiunta una seconda arcata per dare maggiore spazio ai pellegrini.


Il Santuario si presenta senza affreschi, ma ci sono diversi quadri, alcuni di firma ignota altri i pittori dell’inizio del Novecento.

                                                                                                         Cristina Siccardi 
        

IMMAGINI:
1-2 L’accogliente area del Santuario della Madonna dei Capuccini a Casalpusterlengo, e la Madonna.
3-4 Veduta aerea del Santuario di Santa Maria della Misericordia. Opera eseguita su disegno dell’architetto De Fondutis. - La statua lignea del XVI secolo della Madonna della Misericordia di Castelleone. Opera di Giovan Battista Maltempo.



     RIVISTA MARIA AUSILIATRICE  2009 - 6
     |  HOME PAGE |  HOME PAGE - ITALIANO   FORMAZIONE CRISTIANA  | FORMAZIONE MARIANA  INFO VALDOCCO   |

    Visita Nr.