SANTUARI MARIANI / TRENTINO :

MADONNA DI CAMPIGLIO (TN)

Santuario Beata Vergine Maria dell’Assunta
Indirizzo: Via Campanili Basso, 5. - Diocesi: Trento.
Calendario: Il 15 agosto si celebra la festa patronale; mentre la seconda domenica di ottobre si compie il tradizionale pellegrinaggio dalla Val Rendena al Santuario.

Intorno all’anno 1180, un certo Raimondo eresse nella zona di Campiglio un piccolo ospizio «a vantaggio della propria anima in onore della Beata Vergine Maria», con una cappella che venne presto ampliata e diede il nome alla zona.

La primitiva cappella venne presto trasformata in un bellissimo Santuario a tre navate con tre altari, che durò fino al 1894, anno in cui fu demolito. L’attuale chiesetta alpina, è in stile neogotico, in granito del luogo, accanto alla quale fu inaugurata l’8 dicembre 1972 la più vasta chiesa parrocchiale di Santa Maria Nuova.

Nel Santuario è custodito un antichissimo crocifisso, di stile nordico, il quale campeggia nell’arco del presbiterio e che risale al secolo XII.

Meraviglioso il Trittico della Madonna del Maestro Narciso, in stile gotico. La Madonna, con il Bambino Gesù, è circondata da Santa Barbara con il calice e Santa Caterina da Siena con l’arma dei martiri, la quale troneggia in mezzo al presbiterio.

Le portelle presentano quattro episodi della vita della Vergine: Annunciazione, Visitazione, Natale, Adorazione dei Magi. Sul retro di queste figurano quattro immagini dei più noti dottori della Chiesa.
Il complesso sacro è opera quattrocentesca fra le più pregevoli attribuita alla scuola del Multscher, del periodo tardo gotico. Il cimelio più prezioso è la statua della Madonna del Fico che troneggia dall’alto della colonna, posta dietro l’altare.

La statua risale al XIV secolo e viene esposta al pubblico tre volte l’anno: il 15 agosto, a Capodanno e nella seconda domenica di ottobre.


MONTAGNAGA (TN)

Santuario Madonna di Pinè
Tel. 0461.55.77.01 - Diocesi: Trento.
Calendario: 14 e 26 maggio, 8 e 10 settembre, ricorrenze delle apparizioni; 31 maggio; 26 luglio, festa di Sant’Anna; 15 agosto, Assunzione; 8 dicembre, Immacolata.
Note: Nel periodo estivo si tengono nel Santuario diversi concerti musicali.

Il Santuario di Pinè, ampliamento della chiesetta di Sant’Anna in Montagnaga, eseguito nel 1740 da Antonio Brusinelli, presenta alla devozione dei pellegrini una copia della Madonna di Caravaggio dipinta da Elena Zambaiti nel 1729 e benedetta dalla Vergine stessa nell’apparizione dell’8 settembre 1729. Il Santuario fu ampliato nel 1881 e l’immagine fu incoronata l’11 agosto 1894. La Vergine, vestita di bianco con il rosario in mano, appare il 14 maggio 1729 alla pastorella Domenica Targa.

La Madonna riappare a Domenica in una cappella della chiesa il 26 maggio dello stesso anno con il Bambino in braccio. Le apparizioni si ripetono l’8 settembre in chiesa e il 10 settembre dello stesso anno a Pralongo. La quinta ed ultima apparizione mariana avviene il 26 maggio 1730.
Sul luogo della prima manifestazione venne eretto nel 1887 un bellissimo monumento in metallo fuso, rappresentante la scena dell’apparizione

Nel 1900 fu eretto, sul punto culminante del colle un maestoso monumento al Redentore, in stile risorgimento, contenente una riproduzione della Scala Santa di Roma.
Il nuovo tempio fu consacrato il 26 maggio 1751. Lo stile è barocco, è a forma di croce ad unica navata e contenente sedici pregevoli tele di vari autori del XVIII secolo, racchiuse in cornici lavorate a stucco, e la tela della Madonna di Caravaggio.

L’altare maggiore, in marmo policromo, è dedicato a Sant’Anna e sullo sfondo absidale si trova la pala della santa, opera di Francesco Unterberger del 1747.

Nel braccio destro è collocato un altare con l’immagine taumaturga benedetta dalla Madonna nell’apparizione dell’8 settembre. Nel braccio sinistro il terzo altare è dedicato alla Madonna del Carmine e a Sant’Antonio. La calotta dell’abside reca un affresco di Duilio Corompai di Venezia che rappresenta la prima apparizione della Vergine nel bosco della manifestazione mariana.
L’11 agosto 1894 l’effigie della Madonna fu incoronata dal vescovo di Trento.

                                                                              Cristina Siccardi


IMMAGINI:
1-2  
Il Santuario della Beata Vergine dell’Assunta di Madonna di Campiglio, si trova a 1550 metri d’altezza. e un un particolare del trittico in stile gotico del XV secolo.
3-4  Santuario della Madonna del Pinè. La prima apparizione si ebbe il 14 maggio del 1729, quando la Vergine apparve a Domenica Targa presso la conca della Comparsa.
  
RIVISTA MARIA AUSILIATRICE  2006 - 5
VISITA Nr.