| HOME | Archivio Rivista MARIA AUSILIATRICE | INFO SALESIANI DB VALDOCCO |


RIVISTA MARIA AUSILIATRICE  / ARCHIVIO 2015
Salesianità-Don Bosco-Famiglia Salesiana-Giovani-Educazione Problemi giovanili-Ex Allievi/e

DON BOSCO 2015 |
A Expo 2015 i giovani sono protagonisti con Casa Don Bosco


Dal 1 maggio al 31 la famiglia salesiana accoglie il mondo
Educare i giovani, energia per la vita

I giovani saranno i protagonisti assoluti dell'Expo Milano 2015 a "Casa don Bosco". Anche la famiglia salesiana parteciperà alla manifestazione con un padiglione di circa 300 mq coperti su un terreno di 747 mq. Già nell'ottobre 2012 un accordo tra i responsabili di Expo e il Don Bosco Network prevedeva la partecipazione alla manifestazione con circa 30 giornate di attività ed iniziative realizzati al suo interno. Nel luglio 2014 i vertici di Expo concessero quindi anche ad enti no profit diversi dagli Stati (primi partecipanti alle esposizioni universali) la possibilità di richiedere gratuitamente un'area su cui costruire la propria struttura espositiva. Un'opportunità colta dalla Congregazione con il coinvolgimento di tutti i gruppi della famiglia salesiana e grazie alla presenza di un exallievo imprenditore, che si è coinvolto in prima persona sia dal punto di vista economico che operativo. Casa don Bosco svilupperà il tema "Educare i giovani, energia per la vita" evidenziando 3 filoni tematici tra loro interconnessi: nutrire il corpo, educare la persona, coltivare il sogno. "Il tema ufficiale di Expo 2015 "Nutrire il pianeta, energia per la vita" - spiega don Claudio Belfiore, Presidente Centro Nazionale Opere Salesiane e Delegato del Rettor Maggiore per Expo 2015- ritrova un approccio più ampio e coinvolgente nella visione salesiana. Fame e malnutrizione non sono soltanto un problema di produzione o sostenibilità alimentare ma riguardano direttamente l'educazione delle giovani generazioni. In un processo di educazione e formazione integrale, la promozione e la protezione dei diritti di ogni persona sono elementi fondanti e imprescindibili". Un concetto che si affianca perfettamente al messaggio del bicentenario della nascita di don Bosco "con i giovani, per i giovani".

Il padiglione salesiano: casa, cortile, scuola

I giovani saranno protagonisti a Casa don Bosco, che lungi dall'essere una "vetrina" vuole essere un luogo di incontro, "una casa - continua don Claudio - accogliente, abitabile, dove si creano delle relazioni e la vita nasce, cresce e si sviluppa per poi aprirsi al mondo esterno. Al tempo stesso sarà una scuola ricca di strumenti e percorsi che avviano alla vita, un cortile dove le giovani generazioni spontaneamente e creativamente sperimenteranno l'amicizia, l'incontro ed il confronto. Infine sarà un luogo di spiritualità, di incontri di valori umani e religiosi, in cui riconoscere la propria vocazione ed il proprio sogno. Un luogo dove conoscere proposte ed esperienze di vita che sollecitano l'assunzione di responsabilità ed il desiderio di un mondo migliore". I circa 30 gruppi della famiglia salesiana che in tutto il mondo lavorano nello spirito educativo di don Bosco collaboreranno dal 1° maggio al 31 ottobre con i salesiani per portare all'attenzione del mondo intero i giovani, prima e principale energia per il nostro pianeta. Come insegnava don Bosco "la porzione più preziosa e delicata dell'umanità". Nell'arco dei 6 mesi di expo attività diverse (convegni, scambi ed incontri tra realtà diverse, testimonianze) faranno incontrare culture ed esperienze diverse. I giovani non saranno quindi semplici destinatari od ospiti, ma promotori delle attività di Casa don Bosco a cui saranno chiamati a collaborare, a partire dall'accoglienza e dall'accompagnamento dei visitatori.

Dall'Expo all'Ucraina

"In questo progetto di Casa don Bosco - conclude don Claudio - abbiamo voluto mantenere uno stile semplice e sobrio a partire dalla scelta dei materiali a basso impatto ambientale. In quest'ottica abbiamo quindi pensato ad un fabbricato che potesse conservare la sua utilità anche dopo Expo. Per questo abbiamo realizzato una struttura che al termine della manifestazione verrà facilmente smantellata, caricata nei container e trasportata in Ucraina dove in modo permanente continuerà a svolgere la sua funzione di casa, scuola e cortile". Tutti gli interessati a Casa don Bosco e a visitare Expo 2015 ad un prezzo ridotto possono quindi visitare il sito www.expodonbosco2015.org.

Giovanni Costantino
archivio.rivista@ausiliatrice.net


RIVISTA MARIA AUSILIATRICE  2015 - 3 

 | HOME | Archivio Rivista MARIA AUSILIATRICE | INFO SALESIANI DB VALDOCCO |


Visita Nr.