| HOME PAGE | FORMAZIONE CRISTIANA  | FORMAZIONE MARIANA | INFO VALDOCCO |


ARCHIVIO RIVISTA MARIA AUSILIATRICE  2014
     Salesiani-DON BOSCO-Salesianità-Famiglia Salesiana-Giovani-Educazione-Problemi giovanili-Ex Allievi/e

DON BOSCO 2015 | Il cammino di Don Bosco



Un corso per diventare guide ai luoghi del santo dei giovani per condurre sulle sue orme le migliaia di pellegrini che giungeranno a Torino per il Bicentenario e l'Ostensione della Sindone.
C'è il cammino di Compostella e il cammino di don Bosco. Sì, perché don Bosco non significa solo Valdocco: sono tanti i luoghi "calpestati" dal santo dei giovani che saranno mèta delle centinaia di migliaia di pellegrini che il prossimo anno verranno a Torino per il Bicentenario ma anche per l'Ostensione della Sindone e per la visita di papa Francesco. Per questo la famiglia salesiana sta mettendo a punto una rete d'ospitalità nei luoghi di don Bosco per rendere confortevole e piacevole la permanenza di chi raggiungerà queste terre. Tra le iniziative da segnalare promosse dal comitato per il Bicentenario del Piemonte e della Valle d'Aosta in collaborazione con la pastorale giovanile della diocesi di Torino, il corso di formazione per accompagnatori sui luoghi di don Bosco. "Una collaborazione tra diocesi e famiglia salesiana - come sottolinea don Enrico Lupano, responsabile del Comitato - che è iniziata con il pellegrinaggio dell'Urna con la reliquia di don Bosco che ha fatto tappa lo scorso 30 gennaio in Cattedrale e nella Basilica di Maria Ausiliatrice e a cui hanno partecipato migliaia di giovani". Ed ecco allora il titolo dell'iniziativa che prenderà il via a fine settembre e terminerà nel marzo 2015 "Da 200 anni un amore più grande che ti guida", l'amore di don Bosco per i suoi giovani che da 2 secoli continua a formare generazioni di ragazzi e ragazze come precisano gli organizzatori.


Passeggiate autunnali

Il corso si articola in due livelli ed è rivolto a chi desidera conoscere ed approfondire la figura di don Bosco e a chi vuole rendersi disponibile per accompagnare i pellegrini nei luoghi salesiani. Per questo a tutti i partecipanti si offrirà l'opportunità di studiare e conoscere la vita del santo e i luoghi in cui è vissuto con lezioni teoriche e visite ai luoghi salesiani a partire da Valdocco: dai Becchi a Chieri, dal Colle a Valsalice. E poi, accanto ai "classici" Cappella Pinardi e Maria Ausiliatrice c'è tutto il territorio monferrino dove il santo portava i suoi ragazzi nelle famose passeggiate autunnali. Del resto - come ricorda don Lupano - prima dell'oratorio stabile a Valdocco camminare era la modalità di azione di don Bosco: "andava a piedi nei santuari del torinese con i suoi ragazzi perché non aveva un luogo dove ospitarli. Poi quando nacque l'oratorio, momento di aggregazione importante con i suoi ragazzi erano le passeggiate autunnali sui colli del Monferrato".

Si parte da Valdocco

Ecco allora il cammino sulle orme di don Bosco proposto ai pellegrini: "In tutto il mondo si parla del nostro Piemonte e dei santi sociali: la nostra terra - si pensi al Papa che si ricorda ancora delle frasi in dialetto piemontese - è stata portata nel mondo dai figli di don Bosco - prosegue don Lupano - per questo è importante che le migliaia di pellegrini che verranno a cercare le radici del carisma di don Bosco siano accolti da persone "preparate"". Ovviamente il corso per le aspiranti guide - che si articola in due incontri al mese, uno teorico, il giovedì e l'altro di visite, il sabato - partirà da Valdocco dove è nato il carisma sa-lesiano e da dove il primo drappello di salesiani ha esportato "l'amore ai giovani in stile "preventivo"". Non mancheranno lezioni sui santi sociali che hanno collaborato con don Bosco come san Leonardo Murialdo, santa Maria Mazzarello e quelli che lo hanno ispirato dal Cafasso a san Francesco di Sales. Insomma un'occasione unica per condurre, chi raggiungerà Torino nel 2015, nel cuore pulsante della nostra città.

Marina Lomunno - redazione.rivista@ausiliatrice.net

Per informazioni ed iscrizioni don Enrico Lupano, guide2015@31gennaio.net - 340.5061592. Le iscrizioni verranno accettate entro il 20 settembre 2014 mediante il modulo che verrà allegato via mail o consegnato in portineria a Valdocco (Basilica di Maria Ausiliatrice). Non è richiesta una quota di partecipazione ma un'offerta libera per sostenere le spese vive dell'iniziava.


RIVISTA MARIA AUSILIATRICE 2014 - 5  

| HOME PAGE | FORMAZIONE CRISTIANA  | FORMAZIONE MARIANA | INFO VALDOCCO |


                                                                                        Visita Nr.